martedì 20 settembre 2011

The Renegades - Era Settembre...Un Anno Fa (1969) / The Sorrows - Per Una Donna No (1968)


I Renegades, che si erano imposti nel 1966 con canzoni come CADILLAC (quando ancora si esibivano con la divisa dell'esercito nordista), alla fine del periodo beat erano rimasti appiedati, come un pò tutti i gruppi nati e cresciuti con quel tipo di musica. Quale strada scegliere? Provarono con quella della musica d'atmosfera, soft.
Dopo L'AMORE E' BLU e LOVE LETTERS tradotto in LETTERE D'AMORE lanciarono ERA SETTEMBRE...UN ANNO FA, versione italiana di SUNSHINE. Che non è quella di Jonathan Edwards, come si legge un pò ovunque, ma di Sandy Alpert. Un brano che assomiglia come stile ad HONEY di Bobby Goldsboro e che venne tradotta in francese per Françoise Hardy col titolo di SOLEIL. Ancora un pezzo melodico per il retro che è PIOVE DENTRO ME, altro brano noto nella versione originale di Buddy Holly, risalente al 1959.
Il singolo ebbe un discreto successo e riportò in auge il gruppo che poi replicò con LOLA dei Kinks. I Kim & The Cadillacs erano ancora di là da venire.

I componenti dei Sorrows, altro gruppo sbarcato in Italia nel 1966 (al Cantagiro) facevano avanti ed indietro dalla natia Inghilterra, riuscendo anche ad avere un certo seguito nonostante l'inflazione di gruppi beat. TAKE A HEART fu il loro singolo più noto in Gran Bretagna, da noi tradotto come MI SI SPEZZA IL CUORE.
L'Italia però doveva piacere molto ai quattro Sorrows che sebbene non ebbero mai un vero boom, continuavano imperterriti ad incidere da queste parti.
La Miura li scritturò nel 1968 ed incisero questo singolo dove sul lato A appare PER UNA DONNA NO che era la cover di LISTEN TO ME degli Hollies. Il retro è un goffo tentativo di rendere accettabile un pezzo dei Manfred Mann dal titolo EACH AND EVERY DAY. Ma il titolo - AMORE LIMONE - è già di per se abbastanza ridicolo da scoraggiare qualunque interprete. Testo firmato da Vito Pallavicini, uno che firmava qualsiasi cosa gli si metteva davanti, senza preoccuparsi molto della qualità.
il disco in questione ebbe però un buon successo grazie al lato A (cantato sicuramente meglio della flip-side)



THE RENEGADES

01 Era Settembre...un Anno Fa (Nino Tristano-Howard-Alpert)
02 Piove Dentro Me (F.Califano-Bryant)
THE SORROWS
01 Per Una Donna No (Listen To Me) (Daiano-Hazzard)
02 Amore Limone (Each And Every Day) (Pallavicini-Hugg-Mike) (1968)

6 commenti:

ATTILIO ha detto...

Erano molti i complessi di lingua inglese che sul finire degli anni '60 inizi '70 incisero in italiano partecipando a varie trasmissioni e concorsi canori.
Mi ricordo The Cowsills, The Bachelors, The Sandpipers, The Tremeloes, The Motown, The Casuals, The Hollies, The Yardbirds oltre, naturalmente ai The Renegades e ai The Sorrows di questo post.
Alcuni in un italiano stentato con pronuncia biascicata, hanno caraterizzato comunque un'epoca, a volte piacendo anche molto.

Gabriele R. ha detto...

Adoro il beat! davvero molto belli questi due 45 giri!
In particolare mi piace molto "Era Settembre...Un Anno Fa" dei Renegades.
Bellissimo anche il 45 dei Sorrows con la loro versione di "Listen To Me".

Grazie al Vampiro per questa "chicca" e un saluto a tutti

pier giorgio ha detto...

Ho ascoltato "Soleil" da Françoise Hardy ed è proprio uguale a questa versione di "Era settembre... un anno fa" anche come voce lievemente monocorde. Il brano convince e rimane pian piano in testa con la sua melodia dolce e un po' triste di fine estate.

Anonimo ha detto...

Io ho apprezzato molto che i cantanti stranieri di quei anni proponevano le loro canzoni anche in italiano però alcune versioni erano proprio ridicole!

Mi domando chi facesse il testo... se gli autori italiani erano vincolati al significato originale (e molte volte alle parole stesse) oppure riuscivano a farne una nuova versione...

Grazie per il post,
LucaF

Vassovale ha detto...

A proposito di Vito Pallavicini (e di Pino Massara, col quale ha scritto alcuni memorabili brani della Canzone Italiana - si pensi solo ad Albano e ad Arigliano), un aspetto poco noto dei due autori, ambedue di Vigevano, è che entrambi avevano a che fare con la "Scienza delle Molecole", essendo il primo laureato in Ingegneria chimica e il secondo in chimica, anche se, probabilmente, nessuno dei due Borodin nostrani ha mai esercitato la professione.

ginoco ha detto...

Ottimo post. Devo confessare che "era settembre" è tra le mie canzoni preferite. I Renegades periodo beat non mi piacevano preferivo di gran lunga i Rokes. Poi passarono al melodico e la loro "Lettere d'amore" divenne tra le mie canzoni più ascoltate in quel periodo.
Dal 66 al 79 ho stilato ogni anno una classifica delle mie canzoni preferite: ebbene queste due canzoni sono state prime nel 69 e del 70. Caso unico per lo stesso interprete.